Concerto del DUO VANINI CONI

2018 02 23 Duo Vanini Coni

XXXIII STAGIONE DE “I CONCERTI DELL’UMANITARIA” 2017/2018 | En blanc et noir

Venerdì 23 febbraio 2018 - Ore 18,00
DUO VANINI CONI
Valentina Vanini, canto
Giuseppina Coni, pianoforte

Sede Concerto Institut français Napoli - Sala A. Dumas - Via Francesco Crispi, 86

Ingresso gratuito riservato a soci e simpatizzanti
Si consiglia la prenotazione, anche telefonica: 081 19560772 – 081 5782485

Recarsi presso l’Istituto francese con mezz’ora di anticipo, muniti di un documento d’identità

ll Duo Vanini-Coni, costituito dal mezzosoprano Valentina Vanini e dalla pianista Giuseppina Coni, si forma nel 2015 e risulta primo all'ammissione al Master biennale di secondo livello in Repertorio Vocale da Camera italiano fra '800 e '900 del Conservatorio di Milano. Questo Master consente al duo di perfezionarsi, fra gli altri, con Stelia Doz, Daniela Uccello, Guido Salvetti, Lorna Windsor, Antonio Ballista, Emanuela Piemonti, Luisa Castellani ed Erik Battaglia.

Nel maggio 2016 il Duo vince il prestigioso Primo Premio del Conservatorio di Milano nella categoria Musica da Camera e in ottobre il Secondo Premio alla seconda edizione del Concorso Internazionale “Elsa Respighi, liriche da camera ottonovecento italiano” di Verona. 

Il Duo si è esibito a Milano presso il Museo del Novecento, l'Auditorium degli Amici del Loggione della Scala, la Palazzina Liberty e la Casa Verdi, a Verona presso la Sala Maffeiana, a Parma per gli Amici della Lirica Cral Cariparma, a S. Marino nella Rassegna d’autunno de La Camerata del Titano, a Messina per la Casa della Musica e delle arti, a Carpi per la rassegna L’arte del canto. Registrazioni del Duo sono andate in onda nell’ambito della trasmissione Radio3 Suite di RaiRadio3.

PROGRAMMA

I. Pizzetti (1880-1968) Oscuro è il ciel (testo di Saffo, traduzione di G. Leopardi)

Erotica (testo di G. D’Annunzio)

A. Casella (1983-1947) L’adieu à la vie (testo di R. Tagore, traduzione di A. Gide)

F. P. Tosti (1846-1916) Consolazione (testo di G. D’Annunzio)

M. Castelnuovo-Tedesco (1895-1968) da Shakespeare Songs op. 34