2018 03 28 Libro Mozzillo

Mercoledì 28 marzo, ore 17.00 - In sede, Aula Magna “Massimo della Campa” – 4° piano
Presentazione del libro di Giovanna Mozzillo “Ritorno in Egitto”
Introduce e modera Annella Prisco

Ingresso libero

2018 03 24 Opera Lirica Small

Sabato 24 marzo, ore 17.30

In sede, Aula Magna “Massimo della Campa” – 4° piano

Concerto Anno Accademico 2017/18: “L’amore ai tempi dell’… Opera”

Maria Garofalo, soprano; Maria Teresa Grisi, soprano; Giuseppe Ippolito, tenore; Aurora Rosa Savinelli, mezzosoprano;

M° Fabio Maggio, pianista

Presenta Maria Garofalo, docente del corso “Tutti all’Opera”

Ingresso riservato a soci e simpatizzanti. Contributo € 5,00 ( Programma Sociale 1° piano oppure presso la segreteria 3° piano o prima dello spettacolo, se ancora disponibili )

2018 03 23 Spettacolo Luciano Salviamo le nostre ali

Venerdì 23 marzo – Ore 17,00 - In sede Aula Magna “Massimo della Campa”, 4° piano

MASCHERE D’ARGENTO - Gli allievi del corso di sceneggiatura e drammatizzazione "E adesso… apriamo il sipario"

Presentano lo spettacolo SALVIAMO LE NOSTRE ALI, a cura di Annamaria Angela Luciano

Partecipanti: Rosanna Campobasso, Alessandra Cecere, Carlo Ceniccola, Annamaria Girosi, Annamaria Luciano, Oriana Pagliarone, Adriana Russo e Francesco Sammarone. Creazione grafica a cura di Fabrizio Sammarone

Ingresso libero

2018 03 21 Fossi Vertex.01  2018 03 21 Fossi Vertex.02

Mercoledì 21 marzo – Ore 17,30 - In sede Aula Magna “Massimo della Campa”, 4° piano

Vertex. Le maschere di Fato

Conferenza a cura di Elda Fossi Delegata CIDA (Centro Italiano Discipline Astrologiche) Napoli e Campania e Daniela Capone

Tutti noi conosciamo quegli eventi che entrano nelle nostre vite in modi imprevedibili, fatali, e ne cambiano la direzione e su cui ancora dopo anni ci domandiamo come è potuto accadere, cosa sarebbe successo se… se non… Destino, Fortuna, Malasorte o Caso, diciamo. O Vertex, il dio che non ha forma, che prende le maschere del luogo oroscopico in cui si trova e dello scopo per cui vi si trova, che prende la forma del debito o della tentazione. O della retribuzione. Che dice ATTENZIONE PERICOLO-ATTENZIONE OPPORTUNITA’. Daniela Capone vi parlerà di quale maschera indossa quando entra nel campo dell’amore e soffia sull’innamoramento, sul potere creativo, sulla gioia, sull’ispirazione. Elda Fossi vi parlerà delle maschere che indossa nelle oscurità degli Inferi, l’Ottava Casa Astrrologica. Padre Pio, Matha Hari, Gandhi, i Kennedy, Giovanni Falcone… Destino, Caso… o pagamento di un debito Karmico?

Ingresso libero

2018 03 14 Caffe Olivieri tazzina

Mercoledì 14 marzo, ore 17.30 - In sede, Aula 11 – 1° piano

Conferenza a cura di Raffaele Olivieri

“Il caffè e i Caffè storici di Napoli. Leggende-Storia- Curiosità”

Ingresso libero

9 maggio dalle 9.30 alle 19.30 votazione per le lezioni di 16 componenti del COLLEGIO DEI DELEGATI

Leggi tutto...

2018 02 23 En blanc et noir

XXXIII STAGIONE DE “I CONCERTI DELL’UMANITARIA” 2017/2018 | En blanc et noir

Venerdì 9 marzo, ore 17.00 - In sede, Aula Magna “Massimo della Campa” – 4° piano

Ensemble di clarinetti Carl Maria von Weber:
Giulia Barbella, Francesco Buono jr., Francesco Filisdeo, Anna Lucia Ianniello, Sabrina Uccello e Nicola Vitale.

Musiche di: Verdi, Rossini, Mascagni, Brahms, Kurt Weill, Strauss e Piovani

Ingresso riservato a soci e simpatizzanti
Prenotazione, anche telefonica: 081 19560772 – 081 5782485

2018 01 31 Aperilibri

Rassegna a cura di Ginella Palmieri
La Società Umanitaria fin dai primi anni del ‘900 a Milano contribuì a fondare centinaia di Biblioteche popolari in tutta Italia in collaborazione con la Federazione delle Biblioteche Popolari, promuovendo fertili iniziative per una capillare diffusione della lettura. Negli ultimi anni, sia nella sede di Milano che in quella di Napoli, si è ripresa la piacevole abitudine del “salotto letterario”, luogo in cui sia possibile divertirsi a ragionare sui molteplici e stimolanti spunti che sempre scaturiscono da una lettura condivisa nell’ambito dei vari gruppi di lettura. Durante gli incontri il pubblico avrà la possibilità di dialogare con autori partenopei che racconteranno del loro vissuto, delle loro passioni, delle loro letture preferite, degli entusiasmi e delle difficoltà incontrate nel percorso che li ha condotti verso l'arte della scrittura. Si partirà dall'uomo per comprendere meglio lo scrittore e in alcuni incontri il suo modo di rappresentare all'interno dei romanzi un aspetto di Napoli, città dalle mille sfumature.

I nostri incontri:
Mercoledì 31 gennaio - ore 17,30 - Aula Magna – 4° piano, Inaugurazione
Alessandra Pepino, autrice di “La danza infelice”, “Il ladro di ricordi” e “Cattivi presagi”

Martedì 27 febbraio - ore 17,30 - Aula Magna - 4° piano
Federica Flocco, autrice del libro “Mia”

Mercoledì 7 marzo - ore 17,30 - Aula Magna - 4° piano
Ermanno Corsi e Pier Antonio Toma, autori del libro “Donne al potere in Italia e nel Mondo”

Mercoledì 11 aprile - ore 17,30 - Aula Magna - 4° piano
Giuseppe Petrarca, autore dei libri “Inchiostro rosso” e “Corpi senza storia”

Mercoledì 23 maggio - ore 17,30 - Aula Magna - 4° piano
Vladimiro Bottone, autore tra gli altri di “Vicaria” e “Il giardino degli Inglesi”

Alla fine di ogni incontro verrà offerto un aperitivo
Ingresso libero

2018 04 06 Umberto Ruboni

XXXIII STAGIONE DE “I CONCERTI DELL’UMANITARIA” 2017/2018 | En blanc et noir

Venerdì 6 aprile 2018 - Ore 17,00
Umberto Ruboni, pianoforte

Sede Concerto Institut français Napoli - Sala A. Dumas - Via Francesco Crispi, 86

Ingresso riservato a soci e simpatizzanti
Prenotazione, anche telefonica: 081 19560772 – 081 5782485
Senza prenotazione recarsi presso l’Istituto con mezz’ora di anticipo, muniti di un documento d’identità

Giovanissimo interprete, già vincitore di numerosi concorsi nazionali e internazionali, Umberto Ruboni è nato a Genova nel 1996. Ha iniziato precocissimo lo studio del pianoforte con Maddalena Lolaico, proseguendo per alcuni anni presso il Conservatorio di Alessandria nella classe di Angela Colombo. Si esibisce regolarmente in pubblico dall'età di otto anni e a quattordici anni ha tenuto il suo primo recital solistico, con sorprendente consenso di pubblico.
 Dal 2013 studia presso il Conservatorio di Musica "G. Verdi" di Milano nella classe di Marco Rapattoni, grazie al quale ha intrapreso un percorso di grande crescita musicale e personale, che gli ha permesso di diplomarsi nel 2016 con lode e menzione, di vincere nel 2015 il Primo Premio del Conservatorio di Milano nella sua categoria (Premio intitolato a Lina Bodini Mazza) e nel 2017 il Premio Arnaldo Rancati. 
Si è perfezionato con grandi pianisti, quali Roberto Cappello, Andrea Lucchesini, Sergio Marchegiani, Leonid Margarius e Boris Petrushansky.
 Ha tenuto concerti come solista e in orchestra nella stagione concertistica del Conservatorio nella Sala Puccini e nella Sala Verdi, al Museo del Novecento e al Museo del Teatro alla Scala.

PROGRAMMA

C. Debussy (1862-1918) Studio n. 5 (pour les Octaves) e n. 10 (pour les Sonorités Opposées) L136

F. Chopin (1810-1849) Scherzo n. 1 op. 20
F. Chopin (1810-1849) Studio op. 25 n. 11
F. Chopin (1810-1849) Ballata n. 4 op. 52

C. Debussy (1862-1918) L’Isle Joyeuse L106

F. Chopin (1810-1849) Sonata in si min. op. 58
Allegro maestoso
Scherzo: molto vivace
Largo
Finale - Presto non tanto - Agitato

2018 03 16 Castellano e Palombi

XXXIII STAGIONE DE “I CONCERTI DELL’UMANITARIA” 2017/2018 | En blanc et noir

Venerdì 16 marzo 2018 - Ore 18,30
Salvatore Castellano, sassofono
Luigi Palombi, pianoforte

Sede Concerto Institut français Napoli - Sala A. Dumas - Via Francesco Crispi, 86

Ingresso riservato a soci e simpatizzanti
Prenotazione, anche telefonica: 081 19560772 – 081 5782485
Senza prenotazione recarsi presso l’Istituto con mezz’ora di anticipo, muniti di un documento d’identità

SALVATORE CASTELLANO, classe 1996. Cresciuto sotto la guida del M° Frederico Alba, si laurea con 110/110, lode e menzione presso il Conservatorio “V. Bellini” di Palermo. Attualmente è studente della classe del M° Mario Marzi al Conservatorio “G. Verdi” di Milano. Vincitore di più di dieci concorsi nazionali ed internazionali, fra cui XII Premio Nazionale delle Arti e Premio del Conservatorio di Milano - solisti, è dedicatario di diverse composizioni di musica contemporanea. Ha seguito corsi di perfezionamento con J.M. Londeix, C. Delangle, V. David, J. Laran, F. Mancuso, P. Duncan. Si è esibito presso prestigiose realtà quali Festival Milano Musica “Intonare la luce”, Teatro Massimo di Palermo, Teatro Nazionale di Milano, Stage Internazionale del Saxofono di Fermo, RAI, Museo del Novecento, Serate Musicali, Società del Quartetto e Società dei Concerti di Milano. Nell’agosto scorso ha avuto l’onore di esibirsi a Bayreuth (Germania) in occasione del Festival dedicato a Richard Wagner, come unico italiano scelto fra 250 giovani musicisti provenienti da tutto il mondo. Attualmente collabora stabilmente con la Civica Orchestra di Fiati di Milano, la Verdi Jazz Orchestra e il Vagues Saxophone Quartet. Con quest’ultima formazione è risultato vincitore del Premio “Novecento” del Concorso “Luigi Nono” di Venaria Reale, come miglior interprete di musica contemporanea. Ha collaborato più volte con MDI Ensemble e Orchestra dell’Accademia Nazionale di Santa Cecilia in Roma. Saxofonista poliedrico, al concertismo affianca l’attività didattica: è Docente Assistente presso l’Accademia Internazionale del Saxofono. Attualmente è artista D’Addario e BG France. Oggi, a 20 anni appena compiuti, si esibisce come solista e camerista, riscuotendo in ogni occasione consensi di critica e pubblico.

LUIGI PALOMBI si è diplomato in Pianoforte e Composizione al Conservatorio “G.Verdi” di Milano sotto la guida dei M° Mariagrazia Grauso e Sonia Bo. Si è esibito in prestigiose sale quali Teatro dal Verme (Milano), Pinacoteca di Brera (Milano),Teatro Filodrammatici (Milano) Teatro dell’Elfo (Milano), Castelvecchio (Verona),Scenario Pubblico (Catania) e per rassegne musicali quali La Società dei Concerti (Milano), Società del Quartetto (Milano), Società Umanitaria (Milano),Festival MiTo Settembre Musica (Milano), Festival Umberto Giordano (Baveno). La sua curiosità intellettuale lo ha portato ad esplorare la musica in tutte le sue espressioni, dalle esperienze cameristiche con l’ensemble strumentale Secret Theatre nel 24° Fadjr International Music del 2008 in Iran, a quelle orchestrali con il Jazz Discovery Ensemble; nell’ambito teatrale ha contribuito con le musiche per gli spettacoli “Et incarnatus est: W.A.Mozart -Tema con divagazioni” e “Parole Mute” (Premio Enriquez 2009).Ha suonato per artisti quali Ennio Morricone e Nicola Piovani.Ha composto la colonna sonora per la versione in Human 4d del film “In guerra” del regista Davide Sibaldi. Nel 2015 ha pubblicato per la casa discografica Dynamic il cd “Duke Ellington-Piano Works” dove interpreta le composizioni pianistiche di Duke Ellington. Nel marzo 2017 la rivista musicale “Amadeus” ha pubblicato in forma di cd download il suo recital “Sogno di un valzer - una società in ballo”.

PROGRAMMA

J. Ibert (1890-1962) Concertino da Camera
Allegro con moto
Larghetto – Animato molto

C. Debussy (1862-1918) Rapsodie

E. Bozza (1905-1991) Aria

A. Desenclos (1912-1971) Prélude, cadence et finale

M. Ravel (1875-1937) Pièce en forme de habanera

J. Françaix (1912-1997) Cinq danses exotiques
Pambiche
Baiao
Mambo
Samba lenta
Merengue
D. Milhaud (1892-1974) Scaramouche
Vif
Modéré
Brazileira
La tua firma, la nostra forza

5x1000 banner

Aiuta Società Umanitaria

Ente morale fondato nel 1893 con numerose sedi dislocate sul territorio, da sempre a fianco dei più deboli, coniugando assistenza, istruzione e lavoro

Sostieni i nostri progetti

Nel sociale contro l'abbandono scolastico, nella formazione per le fascie più svantaggiate della popolazione, nella cultura che promuove l'inclusione

Destinare il tuo 5x1000 è semplice

In fase di presentazione della Dichiarazione dei Redditi metti la tua firma nello spazio per destinare il 5x1000 al "Sostegno alle associazioni di promozione sociale" e riportare il codice fiscale della Società Umanitaria 01076300159.

COME FARE:

  1. Compila la scheda del modello CU, 730 o UNICO;
  2. Firma la casella “Sostegno alle associazioni di promozione sociale"
  3. Scrivi il codice fiscale della Società Umanitaria 01076300159


Chi non è tenuto a fare la dichiarazione dei redditi (solo scheda CU) può ugualmente destinare il proprio 5x1000 alla Società Umanitaria. La scheda, appositamente compilata va presentata in busta chiusa (entro i termini previsti dalla legge):

  • allo sportello di un ufficio postale che provvederà a trasmettere la scelta all’Amministrazione finanziaria. Il servizio di ricezione della scheda da parte degli uffici postali è gratuito. L’ufficio postale rilascia un’apposita ricevuta;
  • a un intermediario abilitato alla trasmissione telematica (professionista, CAF, ecc.). Quest’ultimo deve rilasciare, anche se non richiesta, una ricevuta attestante l’impegno a trasmettere la scelta. Gli intermediari hanno facoltà di accettare la scheda e possono chiedere un corrispettivo per l’effettuazione del servizio prestato.

La busta da utilizzare per la presentazione della scheda deve recare l’indicazione “Scheda per le scelte della destinazione dell’otto, del cinque e del due per mille dell’Irpef”, il codice fiscale 01076300159, il cognome e nome del contribuente. La scheda deve essere integralmente presentata anche se avete espresso soltanto una delle scelte consentite (8, 5 o 2 per mille dell’Irpef).

Ricorda:

  • La scelta di destinare il 5x1000 alla Società Umanitaria è completamente gratuita;
  • È assolutamente necessario firmare nel riquadro previsto e scrivere 01076300159;
  • La scelta del 5x1000 non esclude quella dell’8x1000 o del 2x1000;

5x1000 banner cf

Inviati via e-mail il nostro codice fiscale!

>