La protezione dell'ambiente

quandoGIORNO
Lunedì 13 novembre 2017
oraORA
17.00 - 20.00

La dialettica fra liberalizzazione del commercio internazionale ed esigenze di tutela dell'ambiente ha dato adito da tempo a contrapposizioni e contrasti. Da un lato, l'effetto della liberalizzazione degli scambi commerciali, riducendo la libertà degli Stati di fare uso degli strumenti commerciali restrittivi, può indubbiamente rivelarsi pregiudizievole per una piena ed effettiva salvaguardia dell'ambiente. D'altra parte, l'imposizione di requisiti ambientali da parte di uno Stato può essere in realtà strumento di politiche protezioniste, per impedire la concorrenza dei prodotti stranieri sul mercato interno. La cooperazione commerciale, invece, produce crescita economica, diffusione delle tecnologie e può, di conseguenza, favorire il miglioramento delle condizioni ambientali. Un imponente numero di accordi internazionali in materia ambientale prevede oggi l’adozione di misure statali finalizzate alla tutela dell'ambiente che hanno effetti restrittivi sugli scambi e gli accordi dell’Organizzazione mondiale del commercio contengono diverse disposizioni che possono essere invocate per giustificare misure commerciali restrittive finalizzate alla tutela dell'ambiente, la cui applicazione deve comunque avvenire in maniera non discriminatoria e non deve avere obiettivi esclusivamente commerciali. Al contrario, alcuni Stati tendono ad applicarle a scopo sanzionatorio, per indurre cioè i paesi esportatori ad adottare requisiti ambientali più stringenti. I recenti, contraddittori mutamenti nelle politiche ambientali di paesi importanti come gli USA e la Cina potrebbero produrre modifiche rilevanti nel sistema degli scambi commerciali internazionali.

INTERVENGONO

Laura Pineschi, Professore Ordinario di Diritto Internazionale,Università degli Studi di Parma
Elisa Ruozzi, Ricercatrice in Diritto Internazionale, Università degli Studi di Torino
Anna Gerometta Frigo, Associazione Cittadini per l’aria 

COORDINA

Tullio Scovazzi, Professore Ordinario di Diritti Internazionale, Università di Milano Bicocca

costoCOSTO
Gratuito

creditiCREDITI
2

iscrizioneISCRIZIONI
per partecipare è necessaria la compilazione del seguente form entro venerdì 10 novembre

In collaborazione con SIOI – Società Italiana per l’Organizzazione Internazionale; ILA, International Law Association

 
Per avere maggiori informazioni può scriverci via e-mail o chiamarci telefonicamente
telefonoTELEFONO
02.57968334
emailE-MAIL
corsi@umanitariaformazione.it