Cinema delle Terre del Mare

I gesti del nuoto sono i più simili al volo. Il mare dà alle braccia quello che l’aria offre alle ali;
il nuotatore galleggia sugli abissi del fondo.
Erri De Luca

 

Cinema delle Terre del Mare. Rassegna per cinefili in movimento è nata dall'incontro tra due passioni e un desiderio. È una dichiarazione d’amore, un tributo e un omaggio alla settima arte e ai suoi rapporti con il mare. Il mare che attraversa la vita e la pelle di ogni isolano. Elemento dal quale è difficile separarsi. Limite e confine da forzare. Ponte da attraversare. Il Cinema e il Mare si legano a un grande desiderio che è anche un obiettivo, una prospettiva, un’opportunità: fare di Alghero una città di cinema e recuperare un illustre passato già scritto dall’esperienza del Meeting Internazionale del Cinema nato a Capo Caccia più di 50 anni fa. Ma le idee crescono, trasmutano. Quando succede bisogna lasciare che accada. Gli esiti sono spesso sorprendenti, inaspettati. Chi ama il cinema conosce bene il piacere dello stupore.

Oggi i cinenauti sono diventati una community. I collaboratori, fedeli compagni di viaggio. Le spiagge, i luoghi familiari nei quali ci sentiamo a casa. Accorgerci di tutto questo è stato sufficiente per convincerci che eravamo grandi abbastanza per provare a cambiare pelle. Guardiamo al Festival. La direzione resta ostinata e contraria. Il cinema, ancora quello invisibile e sommerso che incontra il teatro, la cinematica, la fotografia, i buoni libri. Le storie, quelle che vengono dal mare e ad esso ritornano. L'equipaggio è cresciuto. Insieme a noi, le istituzioni della città, le strutture ricettive, le associazioni, gli ospiti. 

Il sogno di "Alghero città di cinema" è diventato virale. Lasciatevi contaggiare.